Interporto di Bologna comprato dallo European Property Fund di Prologis

Prologis ha annunciato di aver siglato un accordo per l'acquisizione da Sifte Berti di un immobile di 8.000 metri quadrati presso l'Interporto di Bologna, una delle piattaforme logistiche e intermodali più grandi in Europa.

Sifte Berti, importante azienda italiana operante nell'ambito della logistica, rimarrà il conduttore dell'immobile, insieme a Palletways. L'acquisizione è stata realizzata attraverso il Prologis European Property Fund II. L'immobile va ad aggiungersi alle 11 strutture acquisite in febbraio 2015 e alla struttura già in portfolio, portando a 13 gli immobili detenuti da Prologis presso il polo logistico bolognese. La struttura, realizzata nel 2005 e ottimizzata per operazioni di distribuzione merci, dispone anche di una cella a temperatura controllata, che consente lo stoccaggio di farmaci per la distribuzione alle farmacie dell'area metropolitana bolognese. Prologis detiene anche l'opzione per realizzare nell'interporto 100.000 metri quadrati di nuovi spazi nei terreni del terzo piano particolareggiato, riferisce una nota. Al 30 settembre 2015 in Italia Prologis era proprietaria e gestiva circa 957.000 metri quadrati di strutture di distribuzione.(ANSA).

Categorie: 
169 posts in Post